Netflix sta sperimentando un nuovo servizio… Molto costoso!

Di Carolina Tocci
Share

Netflix for rich

Quanto sareste disposti a pagare per avere direttamente sulla TV di casa i film che si trovano ora nelle sale cinematografiche? Ve lo chiediamo perché negli Stati Uniti è stato lanciato un servizio di Netflix che permette a pochi, ricchissimi eletti, di vedere da casa, in tv, i film appena usciti nei cinema. Il servizio si chiama Red Carpet Home Cinema, è ancora in una fase di rodaggio ed è attivo solo a New York e Los Angeles e ogni film costa tra i mille e i tremila dollari.

Ma come funziona Red Carpet Home Cinema? Per prima cosa, c’è una sorta di selezione da superare: bisogna infatti fornire diverse informazioni su di sé ed essere in possesso di una carta di credito con un plafond di almeno 50mila dollari. Alcuni di quei soldi servono per comprare un apposito sistema da 15mila dollari che viene installato da un tecnico Netflix e permette di ricevere i film via internet. Il noleggio si paga a parte e il costo è deciso dalla casa di produzione del film richiesto.



Schermata del 2019-04-10 09-49-20

Una volta scaricato il film, si può vedere solo due volte nell’arco di 36 ore, poi sparisce; il sistema prevede apposite precauzioni anti-pirateria. Il sito di Red Carpet Home Cinema spiega che per guardare i film va bene una normale tv HD comprata negli ultimi due o tre anni e che ovviamente serve una connessione internet ad alta velocità, con un indirizzo IP statico.

Red Carpet Home Cinema potrebbe riuscire dove altri hanno fallito, almeno questo è quanto sostengono i due ideatori del progetto, gli imprenditori americani Fred Rosen (a capo per anni della società di vendita di biglietti Ticketmaster) e Dan Fellman (ex produttore e dirigente della Warner Bros.). Il motivo è che sono già stati siglati accordi con Warner Bros., Paramount, Lionsgate, Annapurna, 20th Century Fox e Fox Searchlight, e altri sono in via di definizione. I due manager, nonché amici di vecchia data, devono aver pensato a quanto possa essere complicato andare al cinema per una celebrity, con i fan che vengono a chiederti foto e autografi di continuo e tutte le altre scocciature figlie della fama. E la privacy, si sa, viene venduta a caro prezzo.

 

 

 

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 85 = 88

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi