Push

Di
Share

Dakota Fanning che beve e dice le parolacce: già questo rende Push interessante. Si parte dal solito plot del “loro sono tra noi” per raccontare la difficile vita delle persone dotate di poteri straordinari, braccate dalle Divisioni per farne cavie da laboratorio. E’ così dal 1945, ma da altrettanto tempo c’è chi si ribella agli esperimenti mortali che vengono condotti su chi sa vedere il futuro, spostare gli oggetti con la forza del pensiero, indurre pensieri negli altri a proprio piacimento e tante altre cose un bel po’ utili. Cassie (Fanning, appunto), è una di questi sovversivi, oltre a saper disegnare quello che accadrà. Il suo incontro con Nick (Chris Evans), che manipola i campi di forza, scatenerà una serie di eventi che porteranno al confronto con la Divisione, e all’incontro con l’unica ragazza mai sopravvissuta agli esperimenti.



Girato tutto in una Hong Kong che ben si presta al soggetto, Push mette sul piatto una trama intricata che spesso svolta con soluzioni troppo facili, ma che comunque colpisce con un paio di idee originali. O almeno, rielaborate in modo intelligente da letteratura di fantascienza e comics. C’è anche un certo approccio à la Matrix, soprattutto nel tentativo di creare un film caso con un budget limitato. Il regista McGuigan (Slevin: Patto criminale) si tradisce nel mettere in piedi un universo che tende ad autocompiacersi, con tanto di finale aperto e voglia di sequel. L’accoglienza timida al botteghino USA potrebbe frenare il tutto e lasciare questo Push un lavoro tutto sommato ben studiato, con qualche manierismo di troppo, sostanzialmente inconcludente.

Voto 5

Share

Comments

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

55 + = 65

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi