Mel Gibson: ora ci si mette anche la matrigna

Di Carolina Tocci
Share

Ancora guai per Gibson che, dopo gli arresti per ubriachezza, gli atteggiamenti antisemiti e le accuse per maltrattamenti da parte della sua ex compagna Oksana Grigorieva, deve far fronte a un nuovo problema. Questa volta ad avercela con lui è la signora Teddy Joye Hicks, che ha sposato suo padre nel 2001 e che ha chiesto un ordine restrittivo nei confronti dell’attore, sostennendo di aver subito violenze da parte sua. Secondo quanto riportato dalla donna, vicina agli ottant’anni, lo scontro sarebbe avvenuto lo scorso gennaio, quando sia lei che Mel si trovavano in ospedale per sottoporre il novantatreenne Hutton Gibson a delle cure. Ad accendere la miccia, un disaccordo tra Mel e Teddy Joye sulle cure con cui far fronte alla malattia dell’uomo, tanto che ad un tratto l’attore avrebbe urlato contro la donna: “… così vicino che potevo sentire il suo sputo arrivarmi dritto in faccia”, continuando poi a minacciare che avrebbe fatto di tutto per allontanarla dalla casa di suo padre. Il mese prossimo in California ci sarà l’udienza in cui il giudice deciderà se accettare o meno l’ordine restrittivo richiesto da Teddy Joye Hicks.



Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 + = 12

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi