La grande bellezza scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar

Di Carolina Tocci
Share

Lo si mormorava da tempo, e oggi è finalmente arrivata la notizia che la Commissione di Selezione per il film italiano istituita dall’ANICA ha reso noto il nome della pellicola che rappresenterà l’Italia nella prossima corsa agli Oscar 2014. Si tratta de La grande bellezza, di Paolo Sorrentino. La pellicola ha sconfitto Viva la libertà di Roberto Andò, Miele di Valeria Golino, Razza bastarda di Alessando Gassmann, Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi e  l’horror indipendente Midway tra la vita e la morte di John Real (nome d’arte di Giovanni Marzagalli). La lista dei cinque finalisti che arriverano a contendersi la statuetta per la migliore pellicola non in lingua inglese alla prossima notte delle stelle, però, sarà resa nota solo il 16 gennaio. Vediamo con quali titoli dovrà scontrarsi Sorrentino per entrare nella cinquina:

FRANCIA
Renoir di Gilles Bourdos



REGNO UNITO
Metro Manila di Sean Ellis

SPAGNA SHORTLIST (film ancora da selezionare)
Alacrán enamorado di Santiago A. Zannou; 15 anos y un día di Gracia Querejeta; La gran familia espanola di Daniel Sanchez Arévalo; Canibal di Manuel Martín Cuenca

GERMANIA
Two lives di Georg Maas

POLONIA
Walesa. Man of Hope di Andrzej Wajda

BELGIO
The Broken Circle Breakdown di Felix Van Groeningen

PORTOGALLO
Lines of Wellington di Valeria Sarmiento

SVEZIA
Eat Sleep Die di Gabriela Pichler

DANIMARCA SHORTLIST (film ancora da selezionare)
Il sospetto di Thomas Vinterberg; Northwest di Michael Noer; The Act of Killing di Joshua Oppenheimer

NORVEGIA SHORTIST (film ancora da selezionare)
It’s Only Make Believe di Arild Astin Ommundsen; I Am Yours di Iram Haq; Pioneer di Erik Skjoldbjærg

FINLANDIA
A Disciple di Ulrika Bengts

ROMANIA
Il caso Kerenes di Calin Peter Netzer

UNGHERIA
The Notebook di Janos Szasz

BULGARIA
The Color of the Chameleon di Emil Hristov

LETTONIA
Mother, I Love You di Janis Nords

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

9 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi