Oscar 2018, le nomination e qualche considerazione

Di Carolina Tocci
Share

Oscars_2018

 

Sono state annunciate oggi nel primo pomeriggio le candidature agli Oscar 2018, giunti quest’anno alla 90ª edizione.



Il film che ha ricevuto più candidature è stato La forma dell’acqua, con tredici, seguito da Dunkirk di Christopher Nolan con otto, tra cui Miglior Film e Miglior Regia. Ci sembra superfluo sottolineare quanto siamo felici di vedere che finalmente l’Academy si sia accorta della grandezza di Nolan, che fino ad oggi era riuscito a racimolare solo qualche candidatura in ambito tecnico.

Tre manifesti a Ebbing, Missouri segue con sette, meritatissime nomination, mentre The Post di Steven Spielberg ne ha guadagnate soltanto due, tra cui quella per la Migliore Attrice a Meryl Streep, che guadagna così la sua ventunesima candidatura. Un gran peccato, soprattutto, non vedere comparire il nome di Steven Spielberg tra i migliori registi, riconoscimento che avrebbe meritato.

Felicità per Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, che ha ottenuto quattro nomination, come Miglior Film,  Attore, Sceneggiatura e Miglior Canzone Originale. Era dal 1999 (La vita è bella) che una pellicola italiana non concorreva nella categoria del Miglior Film.

La candidatura di Greta Gerwig come Miglior Regista per Lady Bird è una delle altre ingiustizie di questa tornata di Oscar. Tenere fuori Kathryn Bigelow e il suo Detroit è ingiustificabile.

Di certo c’è che le nomination agli Oscar quest’anno sono all’insegna della correttezza e del bilanciamento: le principali categorie hanno tutte uno o più rappresentanti (gli afroamericani grazie alle candidature di Scappa – Get Out e Mudbound, i gay grazie a Chiamami col tuo nome e soprattutto le donne, con la Gerwig quinta donna mai candidata alla regia da quando esistono gli Academy Awards). E poi c’era da far fronte allo scandalo molestie sessuali, al quale è stato assestato un bel colpo, i più maligni direbbero anche due. Il primo è rappresentato dalla nomination di Christopher Plummer per i suoi dieci giorni intensivi di riprese per Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott. Sarà anche una candidatura meritata, ma come si fa a non pensare che non rappresenti lo smacco finale contro Kevin Spacey, detentore del ruolo prima di lui? E poi il nome di Denzel Washington tra i Migliori attori per Roman J. Israel, Esq., nomination palesemente strappata dalle mani a James Franco per The Disaster Artist, già vincitore di un Golden Globe lo scorso 7 gennaio,la stessa nottein cui diverse donne l’hanno accusato di «comportamenti sessuali inappropriati».

La cerimonia dei 90° Academy Awards si terrà il 4 marzo 2018 al Dolby Theatre di Los Angeles e sarà condotta dal comico Jimmy Kimmel, che aveva già condotto la scorsa edizione. Di seguito l’elenco con tutte le nomination.

 

 

Miglior film  

Chiamami col tuo nome

Dunkirk

Get Out

Il filo nascosto

Lady Bird

La forma dell’acqua

L’ora più buia

The Post

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

 

 

Miglior sceneggiatura  

The big sick, scritto da Emily V. Gordon e Kumail Nanjani

Get out scritto da Jordan Peele

Lady bird, scritto da Greta Gerwig

The shape of water scritto da Guillermo del Toro e Vanessa Taylor, soggetto di Guillermo del Toro

Three billboards outside ebbing, Missouri scritto da Martin McDonagh

 

Miglior regia  

Christopher Nolan per Dunkirk

Jordan Peele per Get out

Greta Gerwing per Lady bird

Paul Thomas Andrerson per Phantom thread

Guillermo del Toro per The shape of water

 

Miglior attrice protagonista  

Sally Hawkins in The shape of water

Francesc McDormand in Three billboards outside Ebbing, Missouri

Margot Robbie in I, Tonya

Saoirse Ronan in Lady bird

Meryl Streep in The Post

 

Miglior attore protagonista  

Timothée Chalamet per Call me by your name

Daniel Day-Lewis per Phantom Thread

Daniel Kaluuya per Get out

Gary Oldman per Darkest hour

Denzel Washington per Roman J. Israel, Esq

 

 

Miglior attore non protagonista  

Christopher Plummer, Tutti i soldi del mondo

Richard Jenkins, La forma dell’acqua

Sam Rockwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Willem Dafoe, The Florida Project

Woody Harrelson, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

 

Miglior attrice non protagonista  

Allison Janney, Io, Tonya

Laurie Metcalf, Lady Bird

Lesley Manville, Il filo nascosto

Mary J. Blige, Mudbound

Octavia Spencer, La forma dell’acqua

 

Miglior film d’animazione  

Baby Boss

Coco

Loving Vincent

Ferdinand

The Breadwinner

 

Miglior cortometraggio animato  

Dear Basketball

Garden Party

Lou

Negative Space

Revolting Rhymes

 

Miglior documentario  

Abacus: Small Enough to Jail

Faces Places

Icarus

Strong Island

Last man in Aleppo

 

Miglior film straniero  

A Fantastic Woman

Loveless

The Insult

On body and soul

The Square

 

Miglior cortometraggio documentario  

Edith+Eddie

Heaven is a Traffic Jam on the 405

Heroin(e)

Knife Skills

Traffic Stop

 

Miglior canzone  

“Mighty River”, Mudbound

“Mystery of Love”, Chiamami col tuo nome

“Remember me”, Coco

“Stand Up for Something”, Marshall

“This is me”, The Greatest Showman

 

Miglior colonna sonora originale  

Dunkirk

Il filo nascosto

La forma dell’acqua

Star Wars: Gli ultimi Jedi

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

 

Miglior sceneggiatura non originale  

Chiamami col tuo nome

Logan

Molly’s Game

Mudbound

The Disaster Artist

 

Migliori costumi  

Il filo nascosto

La bella e la bestia

La forma dell’acqua

L’ora più buia

Victoria & Abdul

 

Miglior trucco e acconciature  

L’ora più buia

Victoria & Abdul

Wonder

 

Migliore scenografia  

Blade Runner 2049

La Bella e la Bestia

Dunkirk

La forma dell’acqua

L’ora più buia

 

Miglior cortometraggio  

DeKalb Elementary

My Nephew Emmett

The Eleven O’Clock

The Silent Child

Watu Wote/All of Us

 

Miglior montaggio sonoro (“sound mixing”)  

Baby Driver

Blade Runner 2049

Dunkirk

La forma dell’acqua

Star Wars: Gli ultimi Jedi

 

Miglior effetti visivi 

Blade Runner 2049

Guardiani della Galassia: Vol. 2.

Kong: Skull Island

Star Wars: Gli ultimi Jedi

The War – Il pianeta delle scimmie

 

Miglior fotografia  

Blade Runner 2049

Dunkirk

La forma dell’acqua

L’ora più buia

Mudbound

 

Miglior montaggio sonoro

Baby Driver

Blade Runner 2049

Dunkirk

La forma dell’acqua

Star Wars: Gli ultimi Jedi

 

Miglior montaggio  

Baby Driver

Dunkirk

Io, Tonya

La forma dell’acqua

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

 

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

38 + = 44

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi